Iscriviti al sito...

PER RICEVERE LE NEWS DEL PARTITO E PARTECIAPARE AL FORUM

DONAZIONI

FAI E FAI FARE UNA DONAZIONE

Iscriviti al PARTITO...

TESSERAMENTO 2017

FORTZA PARIS: Riconoscere la minoranza linguistica: 200 Euro ai dipendenti pubblica amministrazione

Fortza ParisIeri nell'incontro a Sanluri è stato riconfermato presidente Gianfranco Scalas al suo fianco due con due vice con deleghe politiche, due responsabili per i rapporti stampa e attività social forum.
All’incontro ha partecipato l’avvocato Scifo del Movimento zona franca che ha illustrato lo status quo del percorso della zona franca cui il partito ha dato adesione per proseguire l’azione. All'unanimità è stato deliberato il nuovo logo del partito con la scritta Federalisti sardi. Approvato il perseguimento dei punti programmatici: “Se i sardi sono parte dello stato italiano hanno diritto agli stessi diritti degli altri italiani”.

“Il riconoscimento dello status di minoranza nello stato italiano e un nuovo rapporto con il governo di Roma per un assetto istituzionale nuovo, la richiesta della immediata corresponsione della indennità di bilinguismo, già in atto da anni nelle regioni similari del Trentino Alto Adige e Val d’Aosta che ammontano a circa 200 euro lordi per tutti coloro che lavorano nella pubblica amministrazione, parastato e strutture pubbliche legge elettorale per le minoranze anche per la Sardegna. La contrattazione con lo stato per garantire una bolletta energetica pari a quanto spendono nel resto d’Italia per il metano. Se siamo cittadini dello stesso stato pari diritti nella constatazione che il metano è stato concesso a tutti ma non ai sardi”, precisa Scalas. Per quanto riguarda i trasporti: “garantire ai sardi su una percorrenza di circa 300 chilometri il costo della tratta ferroviaria da Roma a Bologna pari alla stessa distanza. Cosi siamo cittadini italiani uguali agli altri. Ricontrattazione della presenza di strutture militari, con adeguate risorse tratte alle regioni che non hanno oppure è poco rilevante il loro contributo. Digitalizzazione del poligono di Teulada e rientro nei ranghi della Sassari dei tanti troppi militari sardi di stanza al nord tramite il completamento organico della Brigata Sassari al pari delle altre brigate italiane, due reggimenti almeno. Urgente completare gli organici delle forze di polizia e degli agenti di custodia carenti nell’Isola. Visto che lo stato non ha dato autostrade alla Sardegna ma al resto d’Italia si chiede impegno dello stato a dare alla Sardegna stesse opportunità nel settore ferroviario con la linea ferroviaria sino a Nuoro, almeno e costruzione di due dorsali che uniscano la Sardegna da est a ovest una da Oristano all’Ogliastra come minimo impegno e completare la Statale 131. In sintesi, perseguire la adozione di una legge speciale per la Sardegna come negli anni venti lo fu la legge del miliardo”, conclude il presidente Gianfranco Scalas.

www.hinterlandcagliari.it

IBAN: IT74M0335967684510700165813

FACEBOOK FANPAGE

Seguici su...





Top